PostHeaderIcon Martignani incontra gli utilizzatori: Conferenze, prove e seminari a conferma di una tecnologia che non teme rivali

Oltre mezzo secolo di studi e progettazioni, ricerche e sviluppo, innovazioni e riconoscimenti, hanno portato la Martignani Srl ad essere quella che è oggi: un punto di riferimento per gli operatori del settore agricolo, per tutti quelli che non intendono rinunciare a strumenti di lavoro altamente  performanti, precisi ed eco-sostenibili, in grado di garantire, oltre al risultato ottimale in fase di trattamento, anche un notevole risparmio in termini di tempo, prodotto chimico, acqua e manodopera.

Questi i nostri punti di forza: innovazione, qualità, pronta risposta alle esigenze del singolo cliente.

Da sempre ci mettiamo in gioco, sottoponendo i nostri Nebulizzatori a prove in campo e sperimentazioni, affinché il cliente o prospect che sia, lo studioso, il tecnico o chiunque altro … possa sempre toccar con mano la qualità del nostro prodotto, che ad oggi non teme rivali nel settore.

A tal proposito, non è trascorso molto tempo da quando Stefano Martignani, supportato da un tecnico-commerciale, ha preso parte ad una serie di seminari e prove, precisamente 4, organizzati in Grecia dalla Ditta Higas S.A. (www.higas.gr), rivenditore ufficiale Martignani in loco.

Contestualmente, nel corso delle 4 conferenze tenutesi in 3 zone differenti e strategiche del territorio greco dal punto di vista agricolo, precisamente Orfani – Kavala, Yerakini, Larissa e Lamia , sono stati mostrati ed analizzati  i Nebulizzatori  Trainati Whirlwind 600 e 1000 l (http://bit.ly/2llG0e7) , messi a disposizione da alcuni nostri clienti greci.

Questi ultimi, alla presenza media di circa 50 agricoltori per ogni conferenza, hanno esposto i vantaggi nell’utilizzo di un Nebulizzatore Pneumatico Elettrostatico Martignani su colture di vario genere quali Vigneto, Uliveto, Frutteto e Noceto, prospettando ai presenti una serie di indubbie prestazioni ottenibili da queste macchine, sia dal punto di vista operativo, sia per quel che riguarda il contenimento dei costi di gestione, portando esempi operativi e risparmi effettivi ottenuti ed ottenibili, aspetti di grande importanza, specialmente in Grecia, un Paese toccato da una profonda crisi economica, che ha ovviamente colpito anche il mondo dell’agricoltura.

Un tecnico agronomo, che lavora presso la ditta Higas, ha inoltre spiegato il funzionamento del sistema elettrostatico, introdotto, per la prima volta in Europa, da Martignani nel 1981 (http://bit.ly/2lWd5dd), raccogliendo a margine molti pareri favorevoli da parte dei numerosi partecipanti agli eventi.

Sebbene non sempre sia facile trasmettere il proprio bagaglio di conoscenze e consapevolezze, la propria storia, affermatasi nel corso di 59 lunghi anni, siamo sicuri di esser riusciti nel nostro intento di coinvolgere, interessare, informare e formare circa il valore di questa tecnologia d’avanguardia, che caratterizza Martignani e l’ha resa una Soluzione Intelligente per una Agricoltura Moderna ed Eco-sostenibile.

I clienti di tutto il mondo lo confermano, dandoci fiducia e supportandoci in questo percorso di crescita continuo e costante e dal canto nostro, non possiamo far altro che fidarci di quanto essi affermano, proprio perché siamo consapevoli che il loro successo rappresenta davvero anche il nostro.

 

 

                                                                                                                                                                                              A cura di:

Antonio Fimiani

Selene Menga

PostHeaderIcon Premio Internazionale Ranieri Filo della Torre

Associaizone Pandolea
Giovedì 2 Febbraio 2017, alle ore 10.30 presso la Sede di Confagricoltura – Palazzo della Valle in Roma, si terrà la cerimonia per l’assegnazione dei premi ai finalisti del Concorso intitolato a Ranieri Filo della Torre, un’iniziativa che ha il duplice scopo di esaltare sul piano artistico il mondo dell’olivicoltura, celebrando un personaggio significativo nell’ambito dell’agricoltura italiana, ma soprattutto di offrire un momento di riflessione, poesia, creatività, evasione da quelle che sono le fatiche e difficoltà giornaliere tipiche del settore produttivo e le preoccupazioni altrettanto quotidiane nell’ambito della collocazione del prodotto sul mercato. Un’ opportunità di creazione artistica ed espressione di sè che, seppur potrebbe sembrar molto distante dalla concreta produzione di extravergine, ne è parte integrante, eccome. In ogni cosa, dove c’è passione, devozione, dedizione…c’è, in qualche modo, arte.

Ranieri Filo della Torre, morto prematuramente, espressione della Confagricoltura, fu direttore generale del Consorzio Olivinicolo Italiano, un impegno che lo portò a vivere sempre a contatto con passione e competenza, difficoltà e speranze di tanti produttori.
Rappresentò il filo conduttore tra la realtà della terra e dei frantoi e la cultura più atratta dell’extravergine, seppe coniugare concretezza produttiva e astrazione, speculazione intellettuale.
Per questo le donne dall’associazione Pandolea, promotrici dell’iniziativa, dedicano a lui il premio, come testimonianza di quanto il dialogo, le esperienze e lo scambio possano coesistere con l’impegno produttivo.

Pandolea nasce il 27 marzo del 2003 ed unisce oggi la forza e gli ideali di donne imprenditrici di piccole e medie imprese produttrici di olio extravergine di qualità e di donne professionalmente impiegate nel settore olivinicolo-oleario quali agronome, ricercatrici e giornaliste. LOGO PANDOLEA
Si tratta di donne che hanno voluto mettersi in gioco in un mondo, quello dell’olio, dominato forse ancor di più di quello del vino, da una marcata impronta maschile legata anche a tradizioni rurali antiche, con la speranza che la passione prevalga sulla fatica, che la costanza e la sana ambizione portino a prodotti sempre migliori e la sensibilità tipica del gentil sesso sia un punto di forza per la tutela dell’ambiente, il rispetto del paesaggio e una produzione sostenibile.

E Martignani, che da sempre si adopera per migliorare le condizioni ed affinare le tecniche di trattamento in agricoltura, attraverso la progettazione di macchine altamente eco-friendly, non può che esprimere il proprio plauso e diffondere l’informazione attraverso i suoi canali comunicativi per collaborare fattivamente alla buona riuscita di tale iniziativa e sostenere queste donne che, senza fini di lucro, hanno sposato la causa dell’olio in Italia mettendo a disposizione le loro conoscenze, il loro impegno e il loro lavoro per la diffusione della cultura olivicola sul territorio nazionale, soprattutto fra i più giovani, che si sa, hanno il futuro fra le mani.

 

Per ulteriori informazioni: Associazione Pandolea

PostHeaderIcon Interpoma 2016 – Bolzano

Nebulizzatore Agricolo M 612 Multiflow – Sudtirol 2015

Interpoma presenta tutta la filiera dalla coltivazione alla conservazione fino alla commercializzazione del frutto di Adamo ed Eva – è un’esperienza a 360° fatta di business, ospitalità, enogastronomia e natura e accompagnata da un ricchissimo programma eventi tra cui visite guidate ad aziende agricole del territorio per dare la possibilità agli addetti ai lavori di vedere da vicino e toccare con mano la realtà dell’Alto-Adige e, fiore all’occhiello della manifestazione, il congresso internazionale “La Mela nel Mondo”.

Saremo presenti con la ns. Novità pluripremiata “M.612 MultiFlow SUDTIROL Electrostatic”

Ci trovate al Padiglione AB, Stand B10/24-28

Data: 24/11 – 26/11/2016

Orario: 9.00 – 18.00