Archivio di marzo 2006

PostHeaderIcon 4.a Conferenza Nazionale sulla Disinfestazione.

Disinfestazione. Il 29, 30 e 31 di Marzo anche noi della Martignani parteciperemo alla 4.a Conferenza Nazionale sulla Disinfestazione, organizzata dall’A.N.I.D. (Associazione√جø¬Ωnazionale delle Imprese di Disinfestazione) che si terr√جø¬Ω si terr√جø¬Ω presso il Conca Park Hotel di Sorrento.

Sar√جø¬Ω l’occasione per fare il punto sul ruolo che potranno rivestire√جø¬Ωle aziende del settore in un mercato poco valorizzato fino ad oggi ma che contiene√جø¬Ωpotenzialmente tutte√جø¬Ωle condizioni per diventare una realt√جø¬Ω di sicuro interesse sia sotto il profilo economico sia√جø¬Ω(soprattutto)√جø¬Ωsotto√جø¬Ωil profilo della√جø¬Ωsalute pubblica e della salvaguardia dell’ambiente.

PostHeaderIcon Intervista al Sig. Rolando Bettarini titolare dell’azienda vitivinicola “Fattoria di Piazzano”

Strana sensazione alquanto (piacevolmente) inquietante.
I fatti:
Come al solito prima di esprimere opinione e/o pareri abbiamo voluto documentarci, abbiamo visitato perciò il sito web (www.fattoriadipiazzano.it) della fattoria di Piazzano per trarre qualche spunto.

Ciò che ci ha colpito maggiormente e ci ha piacevolmente inquietato sono stati alcuni passaggi individuati nella lettura dei testi che abbiamo rintracciato nel sito.

La sensazione che abbiamo provato la potremmo riassumere dicendo che i signori Bettarini sembra stiano affermando che la terra, i vigneti, abbiano assunto una certa qual forma di vita animale e quindi non vanno considerate come semplici “cose” incapaci di comunicare, ma esseri viventi con cui intrattenere piacevoli dialoghi, raccontando storie, scambiando impressioni e ricordi, magari di quando conclusa la caccia o la belligeranza, si è deciso di insediarsi stabilmente in quel loco.

Si legge di scheletri e di allevamenti, di paleolitico e di centuriazione ma anche di rispetto con quanto ci circonda e ci fa apprezzare le cose belle della vita. Fantastico!

E come non accorgersi della filosofia? E si che Epicuro, nonostante la memoria abbia liberato spazio per accogliere altre informazioni, ci riporta ai sensi tante considerazioni e percezioni “voluttuose”. E beh! Siamo in Toscana e lo si avverte anche senza volerlo.
Riaprendo gli occhi…

…la Fattoria di Piazzano è un’azienda agricola di proprietà dei Sig. Bettarini Rolando e Ilaria & C. , sita sulle colline prospicienti la cittadina di Empoli, ha una dimensione totale di 64 ettari circa, di cui ben 33 investiti a vigneto, 6 ad uliveto, 6 a seminativi e i restanti occupati da bosco e fabbricati rurali e civili.

Il Sig. Bettarini si occupa sia della gestione tecnica dei vigneti che di quella enologica in cantina.
Venne a conoscenza della tecnologia della ditta Martignani in occasione della Fiera EIMA di Bologna nel 2000 e già nella stagione successiva acquistò il primo dei 2 nebulizzatori pneumatici “Martignani-KWH” attualmente presenti in azienda.
Nella difesa fitosanitaria dei suoi vigneti il Sig. Bettarini ha sempre dato indicazioni ai suoi collaboratori di trattare a “filari alterni”, ossia di passare con la trattrice ed il nebulizzatore trainato in un filare per poi saltare quello vicino e rientrare in quello successivo.
I volumi applicati durante i trattamenti sono di 90 l/ha circa (indipendentemente dal tipo di trattamento: antiperonosporico, anti-oidico, ecc..) perchè con un unico riempimento, ossia 1000 l , l’operatore copriva ben 10,5 ha circa e ad una velocità di 5,5 km/h, riusciva a completare il trattamento in 2,5 / 3 giorni, il che è da intendere come un ottimo risultato produttivo considerando la particolare situazione della maggior parte delle aziende toscane, divise in più appezzamenti distanti gli uni dagli altri e con diverse difficoltà di manovra in testata ai filari a causa di pendenze considerevoli.
Mentre utilizzando contemporaneamente i due nebulizzatori i tempi si riducevano notevolmente andandosi quasi a dimezzare (1 giorno e mezzo).

Il sig. Bettarini, ha quindi potuto notare che grazie all’impiego dei nebulizzatori pneumatici Martignani-KWH, i tempi persi nei riempimenti e nei trasferimenti si riducevano visibilmente, ma il più grande vantaggio consisteva nell’ottenere una maggiore efficacia e tempestività nei trattamenti fitoiatrici , caratteristica, quest’ultima, oggi molto importante con l’incombere di stagioni meteorologicamente sempre più avverse e imprevedibili.
Da sottolineare il fatto che nella gestione fitoiatrica del vigneto, il Sig. Bettarini mantiene gli stessi volumi di miscela antiparassitaria (90 l/ha) sia per trattamenti fungicidi che per quelli insetticidi.

Ancora una volta la Toscana, ancora una volta un centro!

Saluti
Luca Bellettini
Antonio Fimiani