Archivio di giugno 2010

PostHeaderIcon Trattamenti sul melo a basso volume con irroratrice pneumatica a distribuzione mirata e con carica elettrostatica.

Cesare De Zanche, Dario Friso
Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-Forestali
Sezione Meccanizzazione e Impiantistica Università degli Studi di Padova.

Scarica il file completo “Trattamenti sul melo a basso volume con irroratrice pneumatica a distribuzione mirata e con carica elettrostatica in formato pdf

Riassunto

È stata svolta una sperimentazione di campo che ha visto operare un’ irroratrice a basso volume con polverizzazione pneumatica, carica elettrostatica e getto mirato (A) nella difesa fitosanitaria di un meleto.

Sono stati fatti dei controlli sulla qualità della distribuzione con particolare riferimento alla deriva ed al gocciolamento a terra, ponendo la macchina a confronto sia con un’ irroratrice a polverizzazione mista (B), perché caratterizzata dal ventilatore centrifugo, sia con una di tipo ad aeroconvenzione (C) (Atomizzatore). Ciò è stato fatto elaborando i dati di campo rilevati mediante carte idrosensibili, con il metodo dell’analisi di immagine, seguita da un ulteriore elaborazione al calcolatore che ha portato alla definizione di schemi trasversali ai filari nei quali vengono rappresentati i piani quotati della superficie coperta in percentuale dalle gocce emesse dalle varie attrezzature. Le verifiche si sono poi estese agli aspetti fitosanitari, con il controllo della coltura in corrispondenza ai vari trattamenti, che hanno visto però il confronto soltanto tra le irroratrici A e B.

I risultati emersi sul piano della dinamica della distribuzione sono nettamente a favore della macchina A. Sul piano fitosanitario, quest’ultima è poi risultata con effetti analoghi a quella tradizionale, anzi contro l’afide e la picchiolatura l’efficacia si è dimostrata significativamente superiore…