Archivio di novembre 2012

PostHeaderIcon Fruit Logistica 2013 – Fiera Frutta Fresca e Verdura

Martignani S.r.l. sarà presente a
Fruit Logistica di Berlino dal 6 all’8 Febbraio 2013.
Visitateci al Pad. 6.1

Per saperne di più: Fruit Logistica 2013

PostHeaderIcon Duo Wing Jet, il Nebulizzatore “Verde” della Martignani.

Da Mondo Macchina a cura di Giovanni Losavio

Il nebulizzatore pneumatico elettrostatico B-612 “Duo Wing Jet” è la risposta della ravennate Martignani all’esigenza sempre più diffusa, di ridurre al minimo la dispersione di sostanze chimiche nell’ambiente durante i trattamenti antiparassitari.

L’innovativa irroratrice progettata dalla casa romagnola – più efficace anche dei modelli “a tunnel” è infatti in grado di recuperare il prodotto senza alcun riciclo di miscela antiparassitaria e con un robusto effetto anti-deriva e anti-residui sulle produzioni, unendo l’attrazione elettrostatica tra vegetazione e microgocce nebulizzate (queste si respingono tra loro perchè acquistano la medesima carica elettrostatica) con l’azione dei due speciali schermi produttivi a cuscino d’aria.

Per leggere l’intero articolo: Duo Wing Jet, il Nebulizzatore “Verde” della Martignani.

PostHeaderIcon Nebulizzatore Pneumatico Elettrostatico Martignani Whirlwind B-612 Trainato “DUO – WING – JET”

Il nebulizzatore pneumatico elettrostatico Martignani Whirlwind B-612 trainato “DUO – WING – JET” (Brevetto N° BO 2012 A000399) rappresenta la più recente risposta di Martignani all’imperativo che sempre più incombe sugli agricoltori: “ RIDURRE al minimo le perdite nell’ambiente durante i trattamenti antiparassitari”.

Può definirsi la prima e unica irroratrice che effettua il RECUPERO del prodotto combinando l’azione dell’attrazione elettrostatica tra vegetazione e microgocce nebulizzate con quella di due speciali SCHERMI PROTETTIVI a cuscino d’aria, senza alcun RICICLO di miscela antiparassitaria, con 95% di effetto non solo ANTI-DERIVA ma anche ANTI RESIDUI chimici su frutta, uva, vino, ecc. Questo preciso obiettivo, ricercato da MARTIGNANI per superare anche quanto si è finora ottenuto con le cosiddette irroratrici a TUNNEL,

La macchina permette di regolare, dal posto di guida, anche VOLUMI, VELOCITA’ e INCIDENZA dei flussi d’aria degli erogatori elettrostatici (8+8) e quindi anche le dimensioni delle microgocce in funzione delle varie fasi fenologiche della vegetazione.